Rispettando la Natura difendiamo noi stessi

C’è un collegamento drammatico fra distruzione della foresta e nuovi virus

di Michele Fabbri

In un breve video (7’) Telmo Pievani, filosofo delle scienze biologiche dell’Università di Padova, ripercorre dal punto di vista evoluzionistico il rapporto che c’è fra i piccolissimi pezzetti di RNA di cui è fatto un virus come Covid-19 e noi umani. 

Di grande interesse è il fatto che questa lunghissima storia di coevoluzione non ha solo un valore “storico”. Al contrario: essa ci fa capire cosa stiamo sbagliando oggi e cosa dovremo fare in futuro.

Se noi distruggiamo – come stiamo facendo in maniera sempre più accelerata – la foresta dove vivono gli animali selvatici sostituendola con piantagioni, per esempio di palma, cacciamo questi animali dal loro habitat naturale e li attiriamo vicini a noi. Ma facciamo anche di peggio: li catturiamo e li portiamo in vari mercati (come succede in Cina, ma ce ne sono in tutto il mondo). Lì, animali selvatici vivi, carcasse, sangue sono a contatto con altri animai e inservienti che se li caricano addosso a torso nudo. In una situazione del genere il virus a RNA fa il suo mestiere, purtroppo. Cioè salta di specie: spillover, come si dice, e arriva a noi.  

È già successo altre volte: con la Sars, con la rabbia, con Ebola HIV. Noi, homo sapiens, dovremmo avere un vantaggio: il nostro cervello. Potremmo ragionare e pensare a come evitare determinate situazioni. Ma fino a ora non abbiamo imparato nulla. 

Allargando il punto di vista evoluzionista di Pievani oltre il caso di Covid-19, si coglie la complessità del rapporto che c’è fra la salute umana e il rispetto delle altre forme di vita. Soprattutto nel mondo globalizzato e improntato al raggiungimento del massimo profitto con i minimi costi di produzione. Basti pensare a come i grandi allevamenti intensivi sono diventati una delle cause della diffusione della resistenza agli antibiotici. Virus e batteri, che tanta fatica abbiamo fatto a conoscere e controllare con la scienza, ci stanno scappando di mano per alimentare i mercati di cibo di scarsa qualità.

Telmo Pievani

2 pensieri riguardo “

Rispettando la Natura difendiamo noi stessi

C’è un collegamento drammatico fra distruzione della foresta e nuovi virus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *