Infiltrazioni mafiose nella Fase 2. A rischio anche Ferrara. Non basta la repressione

Per Riccardo Tonelli di Unife, è necessario attivare forme di controllo sociale diffuso

di Redazione

Uno degli aspetti critici della fase due della pandemia è legato all’uso dei fondi destinati al sostegno economico della popolazione e al rilancio delle attività produttive. A creare allarme è soprattutto la possibilità molto concreta che le mafie provino a intercettare e condizionare in vario modo il flusso di denaro proveniente dagli organismi nazionali ed europei, un allarme lanciato già un mese fa dalla stampa tedesca con titoli poco lusinghieri per la capacità dell’Italia di contrastare questo fenomeno.

L’intercettazione e il condizionamento in vario modo da parte delle mafie del flusso di denaro per la lotta all’epidemia sono rischi concreti. (©Laboratorio Design of Science – Dos, Unife)

In un articolo pubblicato sul sito del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara, Riccardo Tonelli, dottorando di ricerca in diritto del lavoro, prende in esame le attività nelle quali le mafie potrebbero provare a infiltrarsi – dagli appalti in materia sanitaria al circuito dei finanziamenti bancari fino al sostegno economico ai cittadini in difficoltà – e suggerisce delle modalità di contrasto. 

Oltre ai soliti strumenti di carattere repressivo e a quelli preventivi di natura amministrativa, Tonelli insiste molto sull’importanza di attivare “forme di controllo sociale diffuso”, coinvolgendo corpi sociali intermedi come i sindacati, le associazioni di categoria e gli ordini professionali, che sostengano l’attività istituzionale attraverso la condivisione di responsabilità e sacrifici. In questo modo non solo si attuerebbero forme più efficaci di prevenzione, ma si promuoverebbe una cultura della partecipazione e della legalità nella società civile anche in un territorio come il nostro, che nel passato ha subito tentativi di infiltrazione mafiosa non irrilevanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *