Ho avuto solo una favilla di Erasmus

Dalla Bulgaria. Sono chiusa in casa da cinque settimane e non vedo nessuno

di Redazione

Kossara, Storia dell’arte, scrive da Ferrara

Ho progettato questo soggiorno a Ferrara per più di un anno. Mi immaginavo di viaggiare molto, vedere tutte le grandi operе d’arte di cui avevo tantissimo letto. Ferrara si trova vicino a molte città importanti per la storia dell’arte. Sfortunatamente, adesso sono sia prossime che lontane…

Inoltre, non ho la possibilità di frequentare normalmente la bella università di Ferrara per niente, di conoscere i professori e gli studenti italiani, d’avere un’infinità d’esperienze diverse…

Non sta succendo, forse non succederà.

Nonostante tutto, cerco di vedere le cose buone. Almeno, ho avuto due settimane abbastanza normali all’inizio, nelle quali ho incontrato molte persone da tutto il mondo, con alcune delle quali ho creato amicizie. Insieme abbiamo fatto il nostro primo, e probabilmente ultimo, viaggio a Venezia. Abbiamo festeggiato, ci siamo divertiti e per questo sono grata. Perché era una favilla dell’esperienza che l’Erasmus dovrebbe essere. Malgrado che tutti sono tornati nei loro Paesi, proviamo a mantenere le nostre relazioni.

Sono chiusa nel mio appartamento e non vedo nessuno da quasi cinque settimane… I giorni si mescolano, perdo il senso del tempo. Ogni tanto mi sento abbastanza triste, sola, arrabbiata, disperata e delusa. Ma dopo, mi dico che in realtà ci sono buoni lati della situazione.

Ho la possibilità di studiare tranquilmente, di ascoltare le registrazioni, di ripeterle se c’è bisogno, cercare delle parole sconosciute, di allenare il mio orecchio a capire più rapidamente il parlare veloce degli italiani. Inoltre, il corso d’italiano mi aiuta anche a migliorare le mie conoscenze.

Soprattutto, è un periodo di riflessione sulla vita e sul sé. Dopo questa prova, spero che usciremo più buoni, più responsabili, più umili. Che apprezzaremo le cose semplici della quotidianità, della vita.

Cerco di ricordarmi questo ogni giorno. Nel frattempo aspiro а riempire il mio tempo con qualche senso.

Condivido con voi uno sguardo sulla mia vita in questo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *