Difendersi è un gioco da famiglia

Nei game da tavolo si impara il rispetto dell’ambiente e della salute

di Maria Luisa Vitale

Che siano di carte, con la plancia in cartone o legno, con i segna posto di metallo in versione limitata o di plastica colorata, i giochi di società in queste settimane stanno vivendo il loro momento magico, raccogliendo intere famiglie intorno a un tavolo. 

Quale migliore occasione allora per imparare, giocando, a comprendere i problemi, a cercare delle soluzioni e scoprire la forza della collaborazione per il raggiungimento della vittoria? Perché, se questa pandemia è lo specchio della nostra civiltà, quando la quarantena terminerà, se non saremo capaci di ritrovare un equilibrio con la natura non sapremo affrontare la sfida del cambiamento globale. E’ stato infatti, ormai lo sappiamo, il nostro rapporto dissennato con l’ambiente naturale, con gli animali in particolare, a dare l’innesco alla diffusione del virus, e l’ambiente inquinato sembra corresponsabile della sua diffusione 

I giochi da tavolo ‘Go-Goals’ e ‘Climate Change’

Per il primo giro possiamo partire allora da una sfida che si gioca sul campo della evoluzione animale: “ClimateChange – the board game” creato da Michela Leonardi, del dipartimento di zoologia dell’Università di Cambridge. I giocatori, nei panni degli animali che vivono il cambiamento e devono evolvere per sopravvivergli, sperimenteranno mutazioni del DNA e adattamento, ma anche l’estinzione.

Per i bambini tra i sei e gli otto anni, possiamo partire con “Go-Goals!”, il Gioco dell’oca dell’Agenda2030 dell’ONU che, attraverso un colorato percorso, aiuta a conoscere gli obiettivi dello sviluppo sostenibile necessari a garantire un futuro di pace, salute ed equità per tutti i popoli della Terra (ne esiste anche una versione per giocatori più adulti).

Per comprendere i rischi e trovare le soluzioni al riscaldamento globale c’è “Global warning”: proprio come avverrà nella senza un intervento condiviso, in questo gioco si perde o si vince tutti assieme.

E per gli appassionati dei giochi classici, online si possono scaricare le cartelle e il tabellone della Tombola chimica.

Il gioco di carte “Women in Science and Engineering ” e “Global warning”

La poca presenza femminile nelle materie Stem (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) e la necessità di superare gli stereotipi di genere hanno ispirato la realizzazione di giochi incentrati sulle figure femminili nella scienza: nascono i mazzi di carte come “Women in Science and Engineering Card Deck”, o la versione eco-friendly in legno o cartone di “Indovina chi?” declinato al femminile, con protagoniste le donne che hanno cambiato il mondo, gioco nel quale gli indizi non riguardano l’aspetto esteriore ma i traguardi raggiunti. 

Numerose sono poi le possibilità offerte dal “Playdecide”, una piattaforma online dove scaricare e condividere giochi di carte che trattano diverse questioni complesse (sicurezza alimentare, mobilità, inclusione sociale, salute, ecc.) e consentono ai partecipanti di proporre e discutere soluzioni, arricchendo la propria visione grazie al confronto con gli altri. 

È vero, ci vorrà ancora del tempo prima di poterci incontrare per bere uno spritz insieme, ma intanto possiamo sempre organizzare delle serate con tornei via Zoom con i nostri amici e brindare, distanti ma uniti, ai vincitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *